Parafrasando Brecht, l’agonia!

Prima di tutto chiusero le fabbriche di Ottana

e non mi dispiacque, perché inquinavano l’ambiente.

 

Poi chiusero le miniere

e non dissi nulla, perché i minatori erano sporchi.

 

Poi chiusero le fabbriche del polo chimico

e fui sollevato, perché i loro miasmi erano fastidiosi.

 

Poi chiusero l’Alcoa

e non me ne curai, perché non ero  operaio.

 

Poi chiuse la bottega sotto casa

e pensai che in fondo non era un male, perché dicono che i commercianti siano evasori

 

Un giorno chiusero il mio ufficio

e non potei fare più nulla, perché non c’era più nessuno a protestare.

 

Forse è arrivato il momento di riflettere ma non solo.

Annunci

~ di Entronellantro su 15 settembre 2012.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...